• logo



La Casa di Cocò - House Design

tutto ciò che serve a creare e personalizzare ogni vostro singolo ambiente.

 

lacasadicoco.it è lo shop online specializzato nella vendita di piastrelle in ceramica e gres porcellanato, arredo bagno, sanitari, box doccia e rubinetteria. Prodotti per tutti i gusti e stili d'arredo, nonchè la prima vendita online e offline.

Con un know-how maturato in oltre 50 anni di esperienza sul mercato delle ceramiche e avvalendosi della collaborazione dei più importanti brand del settore, La Casa di Cocò è in grado di offrire a privati, architetti, interior designer e professionisti un'ampia gamma di rivestimenti e pavimenti in gres porcellanato a prezzi veramente competitivi!
L'azienda offre ai propri clienti un servizio puntuale e completo che comprende assistenza telefonica e supporto tecnico, così da individuare la soluzione più adatta a soddisfare al meglio qualsiasi esigenza.

 

offerta pavimento marrone
Offerta pavimento bianco
Offerta pavimento beige

ceramiche

arredo bagno

spa

RUBINETTERIA

RADIATORI

7 buoni motivi

Prezzi

I migliori prezzi

I migliori sul mercato delle principali ceramiche italiane.

assistenza

Assistenza continua

telefonica costante dal primo contatto al post consegna.

Esperienza

esperienza nel settore arredo

oltre 50 anni di esperienza nel settore dell'arredamento.

Partnership affidabili

Partnership

Partnership uniche con i principali produttori italiani.

azienda competitiva

Competitività

Prezzi sempre più competitivi su determinate richieste.

reso merce gratuito

Reso merce

merce danneggiata o non conforme? Rispondiamo a tutto noi senza costi aggiuntivi.

acquista online

acquista online

la prima vera vendita on line/off line in Sicilia!

Brand


Informazioni



COME ORDINARE

Qualità, credibilità e convenienza a portata di un click.

  • Non sai cosa acquistare?
  • Non riesci a calcolare le spese di spedizione?
  • Non ti fidi ad acquistare direttamente dal sito?

Se non sai cosa scegliere o semplicemente non sei convinto sulla convenienza dell'acquito online e sui costi di spedizione, contattaci saremo lieti di offrirti il nostro supporto e seguirti passo dopo passo in tutti i passaggi necessari a completare una scelta consapevole.
Se invece hai già scelto il tuo prodotto, segui la procedura d'acquisto!

Step 1: Sai cosa acquistare?

Se sai già cosa acquistare segui questi passaggi

  • seleziona il marchio e la serie che ti interessano
  • scegli il colore
  • scegli il formato
  • scegli la finitura del prodotto (se richiesta)
  • inserisci i mq che ti servono

Invia la richiesta a info@lacasadicoco.com e sarai contattato entro 24 ore.

Vuoi conoscere le spese di spedizione?

inserisci i dati della destinazione per avere una stima dei costi di spedizione prima della conferma dell'ordine.

Se la località in cui desideri spedire non è compresa tra i paesi disppnibili sarà possibile richiedere un preventivo personalizzato compilando i campi di destinazione. Riceverai una quotazione personalizzata entro 24 ore.

Una volta confermati i costi, sarà possibile procedere all'acquisto.

Scegli se procedere all'acquisto come ospite oppure se registrarti sul sito (metodo consigliato per ottenere vantaggi futuri) e completa gli ultimi passaggi necessari:

  • Inserisci le informazioni di fatturazione
  • inserisci le informazioni di spedizione
  • seleziona il metodo di spedizione
  • definisci il metodo di pagamento
  • conferma l'ordine

Dopo l'acquisto

Una volta ricevuto l'ordine un operatore ti invierà una e-mail confermado l'acquisto e resterà a tua disposizione per qualsiasi dubbio o problema.

PAGAMENTI

Il pagamento dovrà essere effettuato al momento della conferma dell'ordine.
Sul sito web potrete selezionare tra le seguenti tipologie di pagamento:

Bonifico bancario o postale: in genere occorrono fino a 2 giorni lavorativi perchè la cifra venga effettivamente accreditata sul conto corrente.

INFORMAZIONI SULLE SPEDIZIONI

Tutti i nostri ordini vengono spediti con corriere espresso in Italia.

I tempi di consegna sono indicativamente di 15 giorni lavorativi (previa disponibilità del materiale da parte della Ceramica).

La consegna dei prodotti avviene esclusivamente nei giorni feriali.

La Casa di Cocò non potrà essere considerata responsabile delle conseguenze dovute ad un eventuale ritardo nella consegna o allo smarrimento o danneggiamento dell'ordine da parte del corriere.

Vi ricordiamo che al momento della ricezione della merce è buona cosa attenersi alla seguente procedura

Indicazioni Importanti per il ricevimento dei prodotti.

Al momento della consegna della merce da parte del corriere, si consiglia di controllare che:

• il numero dei colli in consegna corrisponda a quanto indicato nel documento di trasporto
• l'imballo risulti integro, non danneggiato, né bagnato o comunque alterato, anche nei materiali di chiusura (nastro adesivo o reggette metalliche)

Eventuali danni o la mancata corrispondenza del numero dei colli o delle indicazioni, devono essere immediatamente contestati al corriere che effettua la consegna accettando la merce con una riserva oculata da scriversi esclusivamente nel D.d.T. del corriere (no su copia fattura), Es. "Accetto con riserva di controllo scatola con dei fori sul lato dx", "scatola aperta"... accetto con riserva di controllo collo disconnesso, accetto con riserva di controllo imballo ammaccato, nastro corriere, etc.
Qualora il prodotto risultasse visibilmente danneggiato o il corriere rifiuta la riserva in bolla, rifiutare il prodotto ed indicare in bolla “collo rifiutato perchè visibilmente danneggiato” oppure “collo rifiutato perchè il corriere rifiuta la riserva“ e darcene subito comunicazione.

Vi ricordiamo che per ottenere il risarcimento di eventuali danni è importante che la spedizione sia accettata apponendo sul documento di consegna del corriere! (Attenzione no su copia della fattura accompagnatoria) tale dicitura: es. Accetto merce con riserva di verifica perchè il collo risulta danneggiato etc.

Una volta firmato il documento del corriere, il cliente non potrà opporre alcuna contestazione circa le caratteristiche esteriori e di integrità di quanto consegnato, pertanto qualora verranno accettati prodotti senza riserve non si accetteranno nè reclami e non sarà possibile avviare le pratiche per la sostituzione della merce.
Eventuali problemi inerenti i prodotti ricevuti devono essere segnalati entro e non oltre 7 giorni dall'effettiva consegna (farà fede la data riportata nel DDT del corriere).

Per attestare l'effettivo danno all'imballo e/o al materiale contenuto, sono richieste fotografie dettagliate comprovanti il danneggiamento.

ASSICURAZIONE: I Clienti hanno la possibilità, al momento della consegna dell'ordine di verificare che la confezione o i materiali non presentino danni o anomalie esterne apparenti. Inoltre per usufruire della assicurazione, alla consegna i clienti devono firmare con riserva. Se nel caso in cui il prodotto o la confezione presentino danni evidenti, consigliamo di compilare il modulo previsto e di non accettare la consegna, restituendo il tutto al corriere che provvederà al rinvio del prodotto. Una e-mail dovrà inoltre essere inviata dai clienti al commerciale entro 7 giorni dalla consegna per informarci dell'accaduto (farà fede la data riportata nel DDT del corriere).

Preghiamo i Clienti di notare che La Casa di Cocò srl declina ogni responsabilità in caso di danni esterni dell'imballaggio segnalati dopo l'avvenuta accettazione dell'ordine.

INFORMAZIONI SULLA POSA IN OPERA

Consigli su come ottenere la migliore pavimentazione

1) Scegliere accuratamente i requisiti estetici e tecnici delle piastrelle (in relazione allo stile ed alla destinazione d'uso degli ambienti), i formati da posare, lo schema di posa, le dimensioni ed il colore delle fughe.

2) Valutare con attenzione la scelta del colore delle fughe: stucchi molto colorati, in particolare neri, marroni, rossi o comunque di colore deciso. NON devono essere utilizzati su prodotti LEVIGATI: la loro rimozione può risultare laboriosa anche su piastrelle smaltate.

3) La posa senza fuga è fortemente sconsigliata, addirittura non praticabile per ambienti esterni.
Nel caso di posa modulare di diversi formati, prevedere fughe di:
• 2 mm per i prodotti rettificati
• 3-4 mm per i NON rettificati

4) Comunicazione al momento dell'ordine: specificare sempre se il materiale richiesto è destinato alla posa in multiformato, per permettere agli uffici commerciali di spedire ai clienti il materiale con calibri e tonalità abbinabili.

Operazioni di posa

1) Eseguire la posa a regola d'arte, segendo le indicazioni del progettista, del responsabile di cantiere e del capitolato di posa.

2) Per la migliore gestione del cantiere è fondamentale rispettare bene i tempi di lavorazione dei materiali utilizzati, seguendo le indicazioni dei produttori.

3) E' compito del posatore controllare sempre il materiale prima della posa: stendere a terra alcune piastrelle ceramiche (almeno 3 mq) per controllare accuratamnete l'effetto d'insieme, tonalità, scelta e calibro.

4) Durante la posa prelevare il materiale da più scatole.

5) Non segnare con pennarelli la superficie di esercizio delle piastrelle.

Stuccatura e pulizia dopo la posa in opera

1) Riempire le fughe con gli stucchi solo quando il pavimento è pedonabile, togliendo prevenivamente dalle fughe ogni tipo di residuo.

2) Eseguire la stuccatura a regola d'arte, seguendo le indicazioni del progettista, del responsabile di cantiere e del capitolato di posa.

3) Stucchi cementizi non additivati: a fine giornata pulire i residui di posa con spagna appena bagnata.
Salva diversa indicazione del frabbicante, la pulizia "dopoposa" della pavimentazione deve essere effettuata dopo 4/5 giorni (per mettere il necessario indurimento degli stucchi delle fughe), bagnando prima le fughe con acqua, poi utilizzando appositi detergenti a base acida.
Non attendere troppo per effettuare tale pulizia, già dopo 2 settimane diventa molto più laboriosa; non fare la pulizia "dopoposa" se la temperatura delle piastrelle è elevata, in estate effettuarla nelle ore fresche della giornata.

4) Stucchi epossidici o additivati (con lattici, etc.): pulire immediatamente seguendo attentamente le indicazioni dei fabbricanti, perchè il loro rapido indurimento può richiedere pulizie molto laboriose, specialmente se la superficie delle piastrelle è antiscivolo, ruvida o strutturata.

PULIZIA E MANUTENZIONE

PULIZIA STUCCHI CEMENTIZI MISCELATI CON ACQUA

Serve per rimuovere i residui di stucchi per le fughe, cemento, calce, boiacca. E' obbligatorio a fine cantiere, sia per le piastrelle smaltate che per quelle non smaltate

Effettuare la pulizia dopo 4-5 giorni dalla stuccatura ( lo stucco deve indurire ) e non oltre 10 giorni. Oltre questi tempi la pulizia può diventare molto più laboriosa

Superfici antiscivolo:

Per loro peculiarità, le superfici antiscivolo, ruvide o strutturate si puliscono più laboriosamente. Si consiglia perciò di prestare particolare attenzione alla modalità di pulizia, in particolare intervenendo rapidamente ed utilizzando monospazzola con dischi bianchi e beige

PULIZIA DEI DECORI

Utilizzare detergenti neutri e diluiti. NON UTILIZZARE detergenti acidi, alcalini, ceranti e/o impregannti, abrasivi o pagliette abrasive o di metallo

PULIZIA DEI DECORI STAMPATI

La pulizia dopoposa deve essere effettuata immediatamente quando lo stucco è ancora fresco. Nel caso vengano impiegati stucchi epossidici o bicomponenti, utilizzare solo acqua, detergente neutro e panno o spugna morbida. non usare assolutamente pulitori o solventi specifici per questi tipi di stucchi e neppure agenti abrasivi

pulizia quotidiana:

Utilizzare solo acqua, detergente neutro e panno o spugna morbida. Non usare mai pulitori per stucchi epossidici o bicomponenti, alcool, acidi,solventi,detergenti abrasivi, spugne rivide, pagliette metalliche o altri prodoti agressivi

TRATTAMENTI ANTISLIP

La resistenza allo scivolamento dei paviementi posati (sia piastrelle smaltate che non smaltate) può essere aumentata utilizzando specifici prodotti

Prima di applicare il prodotto sul paviemento, fare test preventivi su piastrell non posate per trovare i tempi di contatto più idonei. Se da un lato tempi più lunghi aumentano il grado di grip, dall'altro tendono un pò a sbiancare i colori delle piastrelle e a renderle un pochino più sporcabili

DETRAZIONI FISCALI

Il costo per l’acquisto di piastrelle per pavimenti e rivestimenti può rientrare nella detrazione fiscale riservata agli interventi di ristrutturazione edilizia.

Tale detrazione è disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 (Testo unico delle imposte sui redditi) resa permanente dal 1° gennaio 2012 dal decreto legge n. 201/2011 e inserita tra gli oneri detraibili dall’Irpef.

Negli ultimi anni la normativa che regola la materia è stata più volte modificata apportando le seguenti modifiche:

l’innalzamento per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, della misura di detrazione (50%, invece di quella ordinaria del 36%) e dell’importo massimo di spesa ammessa al beneficio (96.000 euro per unità immobiliare, invece che 48.000 euro) (dal decreto legge n. 83/2012); L’estensione di questi maggiori benefici alle spese effettuate entro il 31 dicembre 2013 (dal decreto legge n. 63/2013); la proroga fino al 31 dicembre 2014 della possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%), sempre con il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare, e stabilito una detrazione del 40% per le spese che saranno sostenute nel 2015 (legge n. 147/2013 - legge di stabilità 2014).

Dal 1° gennaio 2016 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

La legge di stabilità 2014 ha inoltre prorogato:

1. la detrazione delle spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad attività produttive.
Per questa detrazione sono state fissate le seguenti misure
· 65%, per le spese effettuate dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2014
· 50%, per le spese sostenute dal 1º gennaio 2015 al 31 dicembre 2015
L’ammontare massimo delle spese ammesse in detrazione non può superare l’importo di 96.000 euro.

2. la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014. La detrazione va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI

Tra le principali regole e i vari adempimenti modificati da altre recenti disposizioni si segnala, infine:

l’abolizione dell’obbligo di invio della comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara;
la riduzione della percentuale (dal 10 al 4%) della ritenuta d’acconto sui bonifici che banche e Poste hanno l’obbligo di operare;
l’eliminazione dell’obbligo di indicare il costo della manodopera, in maniera distinta, nella fattura emessa dall’impresa che esegue i lavori;
la facoltà riconosciuta al venditore, nel caso in cui l’unità immobiliare sulla quale sono stati eseguiti i lavori sia ceduta prima che sia trascorso l’intero periodo di godimento della detrazione, di scegliere se continuare a usufruire delle detrazioni non ancora utilizzate o trasferire il diritto all’acquirente (persona fisica) dell’immobile;
l’obbligo per tutti i contribuenti di ripartire l’importo detraibile in 10 quote annuali; dal 2012 non è più prevista per i contribuenti di 75 e 80 anni la possibilità di ripartire la detrazione, rispettivamente, in 5 o 3 quote annuali;
l’estensione dell’agevolazione agli interventi necessari alla ricostruzione o al ripristino dell’immobile danneggiato a seguito di eventi calamitosi, se è stato dichiarato lo stato di emergenza.

LA DETRAZIONE IRPEF PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE

È inoltre possibile detrarre dall’Irpef (l’imposta sul reddito delle persone fisiche) una parte degli oneri sostenuti per ristrutturare le abitazioni e le parti comuni degli edifici residenziali situati nel territorio dello Stato.

A seguito delle disposizioni introdotte dal decreto legge n. 83/2012, dal decreto legge n. 63/2013 e dalla legge n. 147/2013, i contribuenti possono usufruire delle seguenti detrazioni:

50% delle spese sostenute (bonifici effettuati) dal 26 giugno 2012 al 3 dicembre 2014, con un limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare;
40% delle spese che saranno sostenute nell’anno 2015, sempre con il limite massimo di 96.000 euro per unità immobiliare;
36% delle somme che saranno spese dal 1° gennaio 2016 con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

L’agevolazione può essere richiesta per le spese sostenute nell’anno, secondo il criterio di cassa, e va suddivisa fra tutti i soggetti che hanno sostenuto la spesa e che hanno diritto alla detrazione.
Se gli interventi realizzati in ciascun anno consistono nella prosecuzione di lavori iniziati in anni precedenti, per determinare il limite massimo delle spese detraibili si deve tenere conto di quelle sostenute nei medesimi anni: si avrà diritto all’agevolazione solo se la spesa per la quale si è già fruito della relativa detrazione non ha superato il limite complessivo previsto.
Quando gli interventi di ristrutturazione sono realizzati su immobili residenziali adibiti promiscuamente all’esercizio di un’attività commerciale, dell’arte o della professione, la detrazione spetta nella misura ridotta del 50%.
Per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio, il beneficio compete con riferimento all’anno di effettuazione del bonifico da parte dell’amministrazione del condominio.
In tale ipotesi, la detrazione spetta al singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile, a condizione che quest’ultima sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.
Ciascun contribuente ha diritto a detrarre annualmente la quota spettante nei limiti dell’Irpef dovuta per l’anno in questione. Non è ammesso il rimborso di somme eccedenti l’imposta.

CHI PUO’ FRUIRE DELLA DETRAZIONE

Possono usufruire della detrazione sulle spese di ristrutturazione tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), residenti o meno nel territorio dello Stato.

L’agevolazione spetta non solo ai proprietari degli immobili ma anche ai titolari di diritti reali/personali di godimento sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese:

proprietari o nudi proprietari;
titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
locatari o comodatari;
soci di cooperative divise e indivise;
imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce;
soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata (società semplici, in nome collettivo, in accomandita semplice e soggetti a questi equiparati, imprese familiari), alle stesse condizioni previste per gli imprenditori individuali.

Ha diritto alla detrazione anche il familiare convivente del possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento, purché sostenga le spese e siano a lui intestati bonifici e fatture.

RICHIEDI CAMPIONE GRATUITO

Vuoi toccare con mano i nostri prodotti e scoprire l’alta qualità delle piastrelle in ceramica e del gres porcellanato disponibili nello shop online di La Casa di Cocò? Richiedi subito un campione gratuito.

Seleziona i prodotti che ti interessano nell’ampia gamma di piastrelle bagno, pavimenti cucina, piastrelle soggiorno, pavimenti per camere da letto, e fai una semplice richiesta. Riceverai in breve tempo e comodamente a casa tua un campione gratuito del gres porcellanato scelto.

Il servizio "Richiedi campione gratuito" di La Casa di Cocò è pensato per agevolare il cliente nella scelta del prodotto che meglio si adatta alle sue esigenze in termini di design e architettura. La richiesta di campioni è gratuita e senza impegno e prevede esclusivamente il pagamento delle spese di spedizione per la ricezione del materiale.


Per valutare con mano, ti diamo la possibilità di ricevere gratuitamente un campione del prodotto scelto al fine di poter testare e valutare la qualità, peso e rugosità della piastrella.

Il prezzo del campione è senza impegno e prevede solamente il pagamento delle spese di spedizione valutate in base alla richiesta. Puoi scegliere tutti i prodotti che ti interessano:

• pezzo piastrella campione + trasporto = € 15,00 + IVA
• piastrella intera = prezzo al mq + trasporto (varia in base alla quantità di piastrelle)

Compila il modulo online »

LA CASA DI COCO' HOUSE DESIGN | 5, Via Toscanini - 91026 Mazara Del Vallo (TP) - Italia | P.I. 02393070814 | Tel. +39 0923 940487   - Cell. +39 347 3010338 | info@lacasadicoco.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite